Prodotti

Legno nobilitato
Che cos’è e come si produce

Tavolobello Srl

Il legno nobilitato melanico è un materiale composito ottenuto attraverso un processo di produzione che coinvolge il legno naturale e resine sintetiche.

Come si produce solitamente il legno nobilitato?


Queste resine, solitamente melaniche, vengono impiegate per conferire al legno proprietà aggiuntive come resistenza all'umidità e ai graffi. Per dare maggiori informazioni possiamo dire che per produrre questa tipologia di legno viene utilizzato legno naturale, spesso di bassa qualità o residui di lavorazioni industriali.

Questo legno viene triturato in particelle o fibre più piccole. Le particelle di legno vengono mescolate con resine melaniche o altre resine sintetiche. Queste resine conferiscono al composto maggiore durata e resistenza. Il composto viene pressato e sottoposto a trattamenti termici, creando un materiale più compatto e resistente.

Il legno nobilitato melanico è generalmente più resistente rispetto al legno naturale non trattato, grazie alle resine che ne aumentano la durezza e la resistenza all'usura. Questo materiale è più resistente all'umidità e all'azione di agenti atmosferici come pioggia e neve rispetto al legno naturale. Tuttavia, è comunque consigliabile non esporlo a lungo a condizioni atmosferiche estreme.

Il legno nobilitato melanico può essere lavorato con strumenti tradizionali da falegname, ma richiede lame più dure a causa della sua maggiore densità. Le finiture superficiali possono variare a seconda delle preferenze, da levigate a rugose, per conferire al materiale un aspetto naturale o più elaborato.

Quali sono le diverse tipologie di legno nobilitato?


I tipi di legno nobilitato possono variare in base ai processi di produzione, ai materiali utilizzati e alle finiture superficiali.

Il Termoplastico, questo tipo di legno nobilitato utilizza resine termoplastiche. Queste resine possono essere fuse e modellate sotto l'effetto del calore. Ha una buona resistenza all'umidità e all'abrasione, ed è utilizzato principalmente per applicazioni in ambienti umidi o soggetti a usura.
PVC, questo tipo di nobilitazione prevede l'uso di fogli di cloruro di polivinile (PVC) che vengono termoformati sul pannello di base. È molto resistente all'umidità, agli agenti chimici e ai graffi. Viene spesso utilizzato per mobili da cucina e bagno. Può avere una varietà di finiture superficiali, tra cui lucide, opache o testurizzate.

Laccato, con l'applicazione di uno strato di vernice laccata sulla superficie del legno. Fornisce una finitura uniforme e liscia, spesso utilizzata per conferire un aspetto elegante e moderno. Può essere lucido, opaco o satinato, a seconda delle preferenze.

Le definizioni e le differenze tra questi tipi di nobilitazione sono principalmente determinate dai materiali utilizzati, dai processi di produzione e dalle caratteristiche specifiche di resistenza e durabilità offerte da ciascun tipo di nobilitazione.

La scelta del tipo di nobilitazione dipende dalle tue esigenze specifiche, come l'ambiente in cui verrà utilizzato il materiale e l'aspetto estetico desiderato. Le differenze rispetto ad un legno laminato è che il laminato è costituito da sottili strati di legno incollati insieme, mentre il legno nobilitato melanico contiene anche resine sintetiche. Il legno laminato è spesso più sottile e leggero rispetto al legno nobilitato melanico, che è più denso e robusto. Le diverse qualità del legno laminato sono solitamente determinate in base alla composizione, alla finitura e al processo di produzione. Ad esempio, il laminato ad alta pressione (HPL) è più resistente e durevole rispetto al laminato a bassa pressione (LPL).

Vuoi un preventivo o informazioni ?

Siamo a tua disposizione per ogni chiarimento o supporto, puoi chiamarci telefonicamente o contattarci tramite whatsapp cliccando i bottoni

+3905771645981 WhatsApp

oppure inviarci la tua richiesta compilando il modulo con i tuoi dati

Riempi il modulo per inviarci una mail