Prodotti

Legno annerito umidità
Rimuovere e prevenire la comparsa della muffa sul legno

Tavolobello Srl

L'annerimento del legno è generato dalla muffa. La muffa è un organismo fungino microscopico composto da piccole spore che si riproducono in ambienti umidi e con scarsa ventilazione, disperdendosi nell’aria. Essa può insediarsi su varie superfici, tra cui il legno, e causare danni estetici e strutturali.

Quali sono le cause principali della comparsa della muffa sul legno?


Il legno è un substrato ideale per la muffa, in quanto fornisce nutrimento e umidità.

La motivazione ambientale per la formazione del legno annerito è l’alta umidità, l'umidità eccessiva nell'ambiente favorisce la crescita della muffa. Questo può accadere in ambienti con problemi di infiltrazioni d'acqua o in zone particolarmente umide come cantine o luoghi poco ventilati. La mancanza di circolazione dell'aria impedisce la rapida asciugatura delle superfici, creando condizioni favorevoli alla muffa. Regioni con climi umidi o piovosi possono favorire la crescita della muffa sul legno, specialmente se le strutture non sono adeguatamente protette.

Come rimuovere la muffa dal legno?


Per il legno grezzo si può utilizzare una spazzola a setole rigide o una spugna abrasiva per rimuovere la muffa dalla superficie del legno. Per uno sbiancamento naturale si può applicare una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio o aceto bianco, lasciando agire per qualche ora. Successivamente risciacquare con cura. Esporre il legno al sole per favorire il processo di asciugatura e limitare la ricrescita della muffa.


Per rimuove la muffa sul compensato che è penetrata all’interno, è consigliabile rimuovere lo strato superficiale colpito. Successivamente applicare soluzioni antifungine usando prodotti specifici per rimuoverla dal legno, seguendo attentamente le istruzioni del produttore.

Per la muffa comparsa sulle travi di legno, è necessaria una spazzolatura e una aspirazione, utilizzando una spazzola rigida o un’aspirapolvere con un attacco a spazzola per rimuovere la muffa dalla superficie delle travi. Applicando successivamente prodotti antifungini per prevenire una nuova crescita.

Per le finestre in legno va fatta una pulizia delicata utilizzando un panno morbido o una spugna imbevuti in una soluzione di acqua e sapone neutro. Assicurarsi che le finestre siano ben asciutte dopo la pulizia per evitare ulteriori problemi di muffa.

Come riuscire a prevenire la comparsa della muffa sul legno?


Per la prevenzione di questa problematica sul legno va mantenuto un ambiente ben ventilato controllando l'umidità relativa, specialmente in spazi chiusi o negli scantinati. Pensare all’isolamento termico assicurandosi che le pareti e le strutture siano ben isolate per evitare la formazione di condensa. Anche l’applicazione di prodotti antifungini è importante, come vernici o trattamenti specifici che contengono agenti antifungini.

Va effettuato un monitoraggio costante ispezionando regolarmente il legno, specialmente nelle aree a rischio, per intervenire tempestivamente. Assicurarsi che gli spazi siano ben aerati, specialmente in ambienti come bagni e cucine.

La muffa sul legno è un problema comune, ma con le giuste precauzioni e interventi è possibile prevenirne la formazione e rimuoverla in modo efficace. L'attenzione costante alla ventilazione e all'umidità ambientale, insieme all'uso di prodotti specifici, sono fondamentali per mantenere il legno libero da muffe e in buone condizioni nel tempo.

Vuoi un preventivo o informazioni ?

Siamo a tua disposizione per ogni chiarimento o supporto, puoi chiamarci telefonicamente o contattarci tramite whatsapp cliccando i bottoni

+3905771645981 WhatsApp

oppure inviarci la tua richiesta compilando il modulo con i tuoi dati

Riempi il modulo per inviarci una mail